reclamo Tim

Reclamo Tim – Telecom: come fare e a chi inviare i reclami

Cerchi come inviare reclamo Tim – Telecom perché stai subendo un guasto o disservizio sulla linea o all’adsl / fibra?

Vuoi sapere come scrivere il modulo di reclamo Tim – Telecom per problemi di fatturazione, trasloco, recesso o portabilità del numero?

Vuoi contattare Tim per reclamare un addebito di penali non dovute o l’attivazione di servizi non richiesti?

Sei nel posto giusto, perché Reclami Telefonia è un blog di Unione dei Consumatori, specializzato nella risoluzione del problemi telefonici.

Contattaci subito e ti indicheremo come:

  • fare ed inviare dei reclami Tim fisso e mobile per business e privati in maniera efficace
  • risolvere il problema velocemente
  • ottenere un indennizzo economico per il disagio subìto

 

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

Scarica gratuitamente (in fondo alla pagina) il nostro modulo di reclamo Tim – Telecom da inoltrare al Gestore, agli indirizzi ufficiali.

 

 

Come inviare un reclamo Tim – Telecom

Inviare un reclamo Tim – Telecom è la prima cosa da fare quando si presenta un problema. Tale azione infatti informa il Gestore del disagio in atto e lo obbliga a risolverlo entro i tempi previsti dalla Carta Dei Servizi.

La modalità più semplice è quella di fare un reclamo Tim chiamando il call center al 187 (per utenze fisse), il 119 (per i numeri mobile) e 191 (per i clienti business).

Puoi inoltre inviare un messaggio nell’area utenti del sito ufficiale, sull’App “MyTim”, tramite Whatsapp al n. 335 123 7272 o sulle pagine social (Facebook e Twitter).

Ricorda sempre di segnare l’orario della chiamata e il codice operatore con il quale hai parlato e di conservare gli screenshot delle conversazioni che potrebbero esserti utili in caso di controversia.

Noi di Reclami Telefonia, però, ti raccomandiamo di utilizzare la forma scritta, scrivendo dei reclami Tim business e residenziale, attraverso:

  • PEC all’indirizzo unico Tim: telecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • FAX ai numeri 800 000 187 per i privati della linea fissa – 800 600 119 per i privati della linea mobile – 800 000 191 per i clienti business
  • Raccomandata A/R indirizzata all’Ufficio reclami Tim, presso:
    • Telecom Italia S.p.A – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) – per i clienti di utenze fisse
    • Tim Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM) – per i privati della linea mobile
    • Telecom Italia S.p.A – Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM)  – per tutti i business
  • Mail scrivendo a caringservizioclienti@telecomitalia.it.

Questa modalità ti consente di:

  • certificare la data di invio e dare prova della lamentela fatta
  • ricostruire i fatti in maniera ordinata e precisa
  • avviare una richiesta di risarcimento per i disagi subìti

Pertanto, utilizza il nostro modulo reclamo Tim – Telecom precompilato che puoi scaricare in fondo alla pagina.

 

La mancata risposta ai reclami Tim

Così come è un obbligo del cliente reclamare, rispondere è un dovere della Compagnia. Difatti, quest’ultima, secondo quanto previsto dall’Agcom, è tenuta a farlo – positivamente o negativamente – entro 45 giorni dalla ricezione della segnalazione.

Qualora l’Ufficio reclami Tim rispondesse oltre la tempistica prevista o lo facesse in maniera generica, con frasi stereotipate o risposte evasive, sarà tenuta a indennizzarti (oltre i 45 giorni) con 2,50 € per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di 300,00 €.

 

Perché affidarti a Reclami Telefonia

Reclami Telefonia è una struttura specializzata di Unione dei Consumatori, dove potrai trovare professionisti e consulenti preparati che possono aiutarti concretamente a risolvere i tuoi problemi nel settore della telefonia.

Contattaci subito e potremo:

  • valutare il tuo caso fornirti tutte informazioni di cui necessiti
  • aiutarti a scrivere correttamente il reclamo Tim fisso – mobile, controllando che contenga le informazioni veramente importanti
  • fornirti il nostro servizio di invio del reclamo tramite fax e per
  • quantificare l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subito
  • nei casi di sospensione del servizio, potremo attivarci per il suo ripristino urgente

Inoltre, se Telecom – Tim dovesse negare i disservizi o non rispondere al tuo reclamo:

  • ci occuperemo interamente del tuo caso sgravandoti da ogni pensiero (dal deposito dell’istanza, alla trattazione presso i Co.Re.Com. su conciliaweb)
  • ti faremo ottenere i rimborsi automatici o il risarcimento economico che ti è dovuto per legge

In buona sostanza faremo valere i tuoi diritti negati, risolvendo con successo il tuo caso e sgravandoti da ogni pensiero.

A questo punto, scarica la nostra lettera di reclamo Tim e – seguendo le istruzioni che trovi all’interno – procedi alla tua contestazione:

📥 RECLAMO TIM – TELECOM
per Business e Privati

Compilala e trasmettilo al Gestore  scegliendo una delle modalità indicate al suo interno

Inviacene copia su reclamitelefonia@unionedeiconsumatori.it e comunicaci tutte le informazioni utili che ci aiutino a comprendere il problema.

Valuteremo subito come possiamo aiutarti e a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto.

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO!


PER SAPERNE DI PIÙ

 

Gli indennizzi previsti dalla Carta dei Servizi

La delibera dell’Agcom n. 347/18/CONS  prevede un indennizzo automatico (quindi senza che l’utente ne faccia richiesta) in caso di problemi o disservizi causati dalla Compagnia.

Pertanto, decorsi i 45 giorni dal reclamo Tim o dalla risoluzione dello stesso, questa è tenuta a risarcire il cliente con accredito sulla prima fattura utile.

Nello specifico, Tim prevede per il servizio telefonico nazionale un indennizzo pari a € 7,80 (al giorno lavorativo) dovuto a inadempienze relative alla continuità del servizio o per ritardo nell’attivazione dei servizi principali.

I tempi previsti per i servizi principali sono:

  • 2 giorni lavorativi successivi dalla segnalazione, per la riparazione di un guasto
  • 10 giorni solari dalla richiesta per l’attivazione
  • 90 giorni per il cambio del numero telefonico
  • 10 giorni solari dalla richiesta nel caso di trasloco

Per la connessione ad Internet (ADSL e Fibra Ottica), sono previsti € 2,00 per ogni giorno lavorativo di ritardo (fino ad un massimo di € 40,00).

Inoltre, viene indennizzato con € 5,00 per ogni giorno lavorativo di ritardo e fino ad un massimo di € 100,00 il funzionamento irregolare dei seguenti servizi:

  • Linea in Fibra Ottica oltre 60 giorni solari dalla richiesta.
  • Linea ADSL (senza modem) oltre 30 giorni solari dalla richiesta
  • Alice Voce e IPTV (inclusa connettività ADSL) oltre 50 giorni solari dalla richiesta

Infine, per inadempienze nell’inserimento del nome o del numero telefonico nell’elenco telefonico sono previsti € 37,08 per gli errori ed € 74,16 per le omissioni.

I predetti indennizzi automatici sono aumentati del doppio in caso di disservizio su utenze business.

 

Clicca per valutare l'articolo
[Total: 20 Average: 4.8]

Lascia un commento